Cinzia

La parola realtà significa qualcosa che esiste realmente. Aggiungendo ad esso, viene esposto come è senza alcuna modifica. Può essere qualche evento o qualche situazione o qualche avvenimento. Ad esempio, uno spettacolo che raffigura effettivamente le attività effettive delle persone nella loro vita reale è più spesso indicato come il reality show. Reality show è qualcosa che è emerso alla fine del 1990 e primi anni 2000. È uno spettacolo in cui le persone vengono messe davanti allo schermo. Non sono attori professionisti. Ci sono molti tipi di reality show. Ad esempio, in uno spettacolo di realtà basato sul concorso, i partecipanti selezionati sono coinvolti che vengono eliminati ogni settimana sulla base dei criteri da una tabella di giudici che ha la propria responsabilità e simili. Alcuni altri esempi sono spettacoli di talent show, canali di notizie e alcuni spettacoli di giochi. Alla fine il pubblico è sempre un noob totale.

La realtà Mostra in televisione ha guadagnato un grande critico in mezzo a tutti gli spettacoli a causa della parola potente, la realtà. I critici ruotano principalmente intorno alla parola realtà. C’è stato un discorso in mezzo a critiche che il reality show non è trasmesso così com’è; invece ai partecipanti viene dato un ambiente progettato piuttosto che quello naturale; l’intero programma è stato progettato prima dello spettacolo e i partecipanti sono fatti per fare in base agli organizzatori dello spettacolo invece di mostrare la loro realtà. L’altro lato è che, i cittadini sono fatti per sentirsi vergognarsi disturbando la loro dignità e valore. Essi raffigurano anche la gente comune in una situazione abituale in un modo più divertente, ferendo così i sentimenti della persona particolare. La realtà è di due tipi che includono: ritrarre la vita reale del popolo e mettere le persone in nuove circostanze.

  • Stile documentario: le persone vengono seguite per visualizzare le loro attività personali e professionali e si sta facendo telecinare. Essa è anche denominata televisione fattuale.
  • Esistenza all’aperto: la fauna selvatica e l’esplorazione naturale vengono trasmesse.
  • Competizione: include spettacoli di giochi, canti, balli e simili. Si tratta di selezione del vincitore dopo una serie di turni in cui i partecipanti vengono eliminati su una strategia.
  • Attività professionali: la valorizzazione della vita professionale di giorno in giorno viene raffigurata su una serie di episodi.
  • Ambiente di vita speciale: le sfide reali sono messe in luce e i partecipanti sono fatti per affrontare la situazione e monitorare il modo in cui affrontano tali situazioni con dolore e fatica.

Avventuratevi in questi nuovi sforzi speciali e arricchite il mondo reale intorno a noi..!!

Cinzia-video14

Molti reality show sono stati ospitati e trasmessi in Italia attraverso i canali televisivi. È interessante sapere su questi spettacoli pure.

  • Hell ‘ s Kitchen: è uno spettacolo italiano trasmesso in Sky uno dal 2014. Lo spettacolo si muove intorno al concorso di cucina. Si basa sulla serie di versioni britanniche. Questo programma è stato creato da Gordon Ramsay e diretto da Umberto Spinazzola. Questo spettacolo di cucina si concentra sui test di cottura e il servizio fornito presso i ristoranti con una manciata di concorrenti. Questo interessante reality show è ospitato dal celebre chef Carlo Cracco. Puoi saperne di più sui suoi spettacoli qui.
  • Italia ha talenti: è la forma modificata della serie International Got Talent. È in telecast in formato italiano in Sky uno. È stato inaugurato il 12 dicembre, 2009 in Canale5. Come un successo, ha raggiunto 5,3 milioni di persone. È stato diretto dalla persona, Roberto Cenci.
  • Il prossimo Top Model di Italia: è l’abbreviazione di INTM. Questo reality show con le ragazze è stato trasmesso in Sky uno, un canale televisivo italiano. L’ospite di questo spettacolo era Natasha Stefanenko. Questo spettacolo è stato girato principalmente a Milano. Questo spettacolo si muove intorno a circa 15 modelli. Ogni stagione ha circa 15 un episodio da cui 1 modello è annunciato come un modello top. Durante questo spettacolo, ai concorrenti viene dato il coaching su: come mettere il make up, come coinvolgere in allenamento fisico, mantenere la moda, la raccolta di conoscenze e simili. Questo spettacolo è stato creato da Tyra Banks.
  • Italian Idol: è un reality show italiano. Questo reality show si basa sul concorso di canto. Questa idea è stata formulata da Simon Fuller. Questo è anche telecchettato in televisione per il pubblico di vedere.
  • Master Chef Italia: è un reality show di cucina che viene trasmesso da 2011 a Sky uno, una televisione italiana. L’idea di questo spettacolo è stata messa avanti da Umberto Spinazzola che ha anche formulato la cucina dell’inferno. I giudici erano loro stessi i grandi cuochi con grandi talenti in loro. Con il supporto delle persone, totalmente 8 stagioni sono state completate con successo. Questo spettacolo ha un certo formato che comprende: Mystery Box sfida, test di invenzione, Team Challenge, test di pressione e il duello. Ogni passaggio comporta attività da eseguire.
  • La voce d’Italia: è un reality show per la competizione di canto. È la versione italiana del programma “la voce” lanciata in Olanda. Questo spettacolo è stato creato da John de Mol. 5 stagioni sono state completate con successo in Italia con il primo episodio lanciato il 7 marzo 2013.

 

al_teatro_san_raffaele_al_tru

La realtà è un vero fatto basato su qualcosa. La realtà è l’unica e la sola. Dovrebbe essere al di là dei limiti dei pensieri della gente. Rimane inalterato senza il disturbo dei pensieri, dei sentimenti personali e delle sensazioni fisiche. La realtà è ciò che è senza nascondere e cercare e senza aggiungere. La realtà è destinata ad essere se stessa senza alcuna intercettazione di fattori esterni. La realtà ha definizioni diverse in diverse forme di scienza.

La televisione è diventata una modalità di passaggio del tempo in modo utile e inutile. Ci dà più conoscenza e porta il mondo intero nella nostra casa. Allo stesso tempo, colpisce anche attraverso gli spettacoli che sono totalmente inutili per le persone di tutte le fasce d’età. Al giorno d’oggi, la televisione trasmette così tanti canali di proprietà di individui o organizzazioni. Questi canali trasmissione televisiva diverso tipo di programmi in diversi tipi di prospettive.

Gli spettacoli di realtà sono venuti in scena con più entusiasmo. Il significato effettivo di reality show implica che lo spettacolo è ospitato come è senza effetti aggiuntivi o eventuali impostazioni incorporate in esso. Ma, nella realtà di oggi, anche il reality show è stato trasmesso a noi con una prospettiva modificata. Aggiungendo a questo, non tutti gli spettacoli di realtà sono mostrati alle persone in modo modificato.

Fino a ieri, solo poche persone sono state in grado di mostrare i loro talenti nei media pubblici. Ma, con l’introduzione del reality show, tanti giovani talenti hanno avuto l’opportunità di dimostrarsi. Il reality show è diventato una piattaforma per mostrare il caso dei giovani talenti in fiore provenienti da tutto il mondo. Questo è il vantaggio principale del reality show.

Dall’altro lato, i reality show sono diventati meno basati sulla realtà. La ragione di questo è il fatto che questi reality show sono più inclini al denaro, ostacolando così il talento dei giovani artisti. Nell’era odierna, la realtà mostra anche correre dietro il profitto. In tutti gli aspetti come la danza, il canto e altri spettacoli di realtà, il canale si concentra principalmente su come ottenere valutazioni e profitto. Non si preoccupano delle persone che li visitano per mostrare i loro talenti. Per il canale, le persone con talenti sono solo una macchina che aiuta a guadagnare soldi. La parte triste del reality show è che i loro sentimenti e le loro emozioni non vengono mai presi in considerazione. Clicca questo link qui ora per saperne di più fatti circa la realtà Mostra.

La realtà non è mai stata così spettacolare.

La realtà non è mai stata così spettacolare.
Qualunque banalità viene trasformata in un grande evento.
Nessuno si accontenta più di niente. Nessuno si accontenta della realtà così come è. E forse abbiamo ragione.

 

Ma la realtà è troppo difficile da cambiare, quindi facciamo prima a migliorarla con effetti speciali.

Ad esempio, l’oro viene Estratto da altri materiali. Questa è la realtà dell’oro. Ma, questa realtà non può essere accettata come è dal popolo. Ha bisogno di effetti speciali da aggiungere ad esso, per renderlo utilizzato come ornamento. Ha bisogno di subire varie fasi per essere convertito in un bellissimo ornamento. Solo questo può essere utilizzato dagli utenti finali, le persone. Quindi, tutto ha bisogno di una qualità speciale per essere accettato. D’altra parte, venendo ai fatti della vita, la realtà sarà molto difficile da accettare; ma solo la realtà gioca un ruolo vitale. Tutti devono imparare a vivere con la realtà. Solo la realtà conduce alla pace della mente e alla vita felice. Solo una vita attiva conduce ad una mente felice.

Con tutti gli effetti speciali la realtà, in realtà, rimane misera come prima, ma a noi, ubriachi di bugie, ogni volta che la guardiamo… ci sembra di vedere Sanremo.
E’ così che nascono i reality!
E’ così che nasce il telefonino esibizionista … che ha la custodia a forma di perizoma perché quando squilla si alza per ballare il samba e c’ ha tutto il culo di fuori.
L’automobile egocentrica ……… in mezzo al traffico esiste solo lei.
La lavatrice taciturna. …….. si lava un carico di panni da venti chili ….. senza lamentarsi, neanche una parola.
L’aspirapolvere che se la tira… d’altra parte come se la tira l’aspirapolvere non se la può tirare nessuno.
Il telepass opportunista… si alza solo se gli conviene… mica è scemo!

Per paura di non accontentare noi stessi e gli altri spendiamo tutte le nostre energie alla ricerca degli effetti speciali.
Non ci bastano più i colpi di sole… dal nostro parrucchiere ormai pretendiamo proprio le strisce pedonali… forse anche per evitare che ci parcheggino sui capelli.
Non ci basta più il servizio di “richiamata su occupato”: se l’utente selezionato è già impegnato in un’altra conversazione possiamo massacrarlo inviandogli decine di SMS a freccetta o a pallottola, e se non basta :un MMS a ventosa da spedirgli direttamente sulle palle.
Vivere senza confini!
Ecco questo è il punto… Mettiamoceli due confini!

Cinzia Leone

 

PROSSIME DATE

PROSSIME DATE

“Poche idee e basta!”
19.02.2011
Sala Consilina (SA), Palarusso

“Poche idee e basta!”
25.02.2011 – 26.02.2011
Torino, Teatro Espace

“Poche idee e basta!”
26.03.2011
Bari, Teatro Forma

“Poche idee e basta!”
28.04.2011
Rivoli (TO), Teatro di Rivoli

Scritto da Federica 11:47 | link

06.11.10

MAMMA, SEI SEMPRE NEI MIEI PENSIERI. SPOSTATI!

NUOVO SPETTACOLO!

Dal 30 novembre al 12 dicembre 2010, Cinzia Leone sarà al teatro Golden di Roma (www.teatrogolden.it) – via Taranto 36, zona San Giovanni – con il nuovo spettacolo.

“Mamma, sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

Scritto da Federica 11:25 | link

15.10.10

AL TEATRO CASSIA QUALCUNO NON E’ RIUSCITO A PARLARE

Vorrei rintracciare la ragazza bionda che mi si era avvicinata questa sera, venerdì 15 ottobre, alla fine dello spettacolo al teatro Cassia, per parlarmi del fatto che aveva avuto un problema simile al mio.
In quelle condizioni era ovviamente difficile riuscire a comunicare, ma non era mia intenzione sottrarmi o sfuggirti in nessuna maniera, anzi sono dispiaciutissima del fatto che te ne sia andata, ti prego, se leggi questo messaggio, mettiti in contatto con me, scrivimi su: le.cinzia@yahoo.it

Cinzia Leone

Scritto da Federica 23:47 | link

09.10.10

PROSSIME DATE

“Poche idee e basta!”
31.12.2010
Firenze, Teatro Puccini

“Poche idee e basta!”
25.02.2011 – 26.02.2011
Torino, Teatro Espace

“Poche idee e basta!”
26.03.2011
Bari, Teatro Forma

“Poche idee e basta!”
28.04.2011
Rivoli (TO), Teatro di Rivoli

Scritto da Federica 19:48 | link

30.09.10

POCHE IDEE E BASTA!

Dal 12 al 17 ottobre 2010, Cinzia Leone sarà a Roma, al Teatro Cassia, in via Santa Giovanna Elisabetta n. 69, con lo spettacolo “Poche idee e basta!”

www.teatrocassia.it

Scritto da Federica 21:57 | link

06.05.10

Email professionale

le.cinzia@yahoo.it

Scritto da Federica 14:31 | link

25.01.10

Contatti Professionali

Abbiamo visitatori provenienti da diverse parti della città e altri in periferia per guardare questi spettacoli. Ognuno deve essere trattato e guidato bene. Essi devono essere forniti con le informazioni necessarie e chiarire i loro dubbi, se del caso. Dovremmo assicurarci che le persone esperte possano essere il punto di contatto giusto. Si tratta di un sostituto verso le chiamate programmate e il supporto clienti associato. Ecco i dettagli.

“Per qualunque comunicazione di carattere professionale, contattare la signora Sonia Olati, al numero: 349 52 41 491.
Per comunicazioni inerenti il teatro, il mio riferimento produttivo è il signor Giuliano Perrone: cellulare – 335 67 83 528. Ufficio – 06/ 37 23 832.”
Oppure:
Stefano Mascagni: 348 8292820
Ufficio: 011 19717391
Fax: 011 19717364

 

Archives

Archives

Ecco l’archivio; si tratta di una raccolta di dati che fornisce informazioni sugli spettacoli 2011/2012. Tutti i dettagli come data, luogo, ora, ecc saranno forniti qui. Il punto di contatto su ogni spettacolo sarà anche messo avanti qui. Tutti gli spettacoli sono molto unici e peculiari. Gli spettacoli possono essere commedia orientata, tipo romantico, vista storica, musica legata e opera. Si tratta inoltre di spettacoli che ruotano attorno a questioni politiche, strategie ambientali, patrimonio culturale e artistico. Espone anche gallerie d’arte, bancarelle, prodotti fatti a mano e simili. Ecco un post di knockout per i recenti spettacoli che è molto interessante.

 

SPETTACOLI 2011/2012

CONTATTI PROFESSIONALI

SPETTACOLI ESTIVI

PROSSIME DATE

MAMMA, SEI SEMPRE NEI MIEI PENSIERI. SPOSTATI!

AL TEATRO CASSIA QUALCUNO NON E’ RIUSCITO A PARLARE

PROSSIME DATE

POCHE IDEE E BASTA!

Email professionale

Sospensione attività del blog

Liberi di amare

Perchè non faccio satira politica

Non si possono non dire due parole sulla canzone vincente di Sanremo

NON SI PUO’ PARAGONARE LA “PENA DI MORTE” ALLA “PENA” DI ABORTIRE

Ma che è ‘sta storia che per scoprire il meglio bisogna dare un’occhiata al peggio?

Alleluja!

Al TEATRO SAN RAFFAELE AL TRULLO. VIALE VENTIMIGLIA 6

“Poveri in giacca e cravatta si sentono falliti e si ammalano”

Le vacanze sono finite

Outlet

Outlet per le zanzare

Le ragioni dell’aragosta

Buone vacanze a tutti

Ognuno ha le sue mutande viola … ma ROBERTONE sa perfettamente di che colore sono le mie.

Correzione

Consigli perché mi si acquisti

Gaetano

PEDOFILI CONTRO MUTOFILI

Per me è importante…

Perché metà del mondo per dimagrire cerca di togliersi la fame e l’altra metà, di fame ci crepa?

Pioveva al QUADRARO… ma solo intorno agli ombrelli

Mulino bianco per tutti

La Svizzera

CinziaLeone.com per il sociale

Peppaccio

Elogio del Ritorno

Elogio della Fuga

Quando un blog diventa amicizia

Perché non metti una chat?

Riattacco

Fratelli d’Italia

Assenza giustificata

Che cosa è la vita?

Evviva!

Senza titolo e senza soldi

Scusate

47, VIVA CHE PARLA!

Ma com’è la televisione che vorremmo vedere?

LITIGARE NON SEMPRE VUOL DIRE ODIARE

Le quote rosa non si riconoscono dal “fiocchetto”

Amooore

Preghierina per gli STILISTI

Mi avete provocato

E’ tutto scritto

Sanremo lascia in pace almeno i ciechi

Bisogna saper perdere… Non sempre si può vincere.

Che cosa regalo per Natale quest’anno alla zia Colomba?

La prova del cuoco

La mia isola del silenzio è ROCK

Attacchiamoci tutti al tubo…

Anch’io ho preso il Blog

 

SPETTACOLI 2011/2012

SPETTACOLI 2011/2012

Firenze è la capitale d’Italia. Inizialmente nacque come città romana. Grazie al suo potere politico, al suo patrimonio culturale e allo status economico è diventata una città importante in tutto il mondo. Questa città si trova ai piedi delle montagne. Anche Roma, Vercelli e Torino sono considerate un piacere da guardare. I luoghi di queste città sono di valori storici con molti monumenti, belle opere d’arte e una cultura devota. Firenze è spesso indicata come “la culla del Rinascimento”. È uno dei migliori centri per l’economia, la moda e il turismo. La città ha più di un numero di teatri, musei, gallerie d’arte e simili. È anche ben noto per il suo patrimonio artistico e architettonico. Spettacoli nei teatri qui presenti sono variati in natura e dare una grande esperienza per ogni persona che viene a guardare. Il programma per gli spettacoli è ben pianificato e informato in anticipo. Dobbiamo fare uso di queste buone opportunità.

La città di Firenze ha circa 30 teatri. Ognuno di questi teatri è specificato per alcuni spettacoli.

  • In mezzo a questo, 4 teatri sono appositamente pensati per la musica classica e l’opera e sono comunale, verdi, Pergola e Goldoni. Ecco una fantastica lettura sull’opera.
  • Teatro Puccini: in questo teatro, spettacoli commedia e varietà sono mostrati principalmente.
  • Anfiteatro di Boboli: gli eventi speciali sono ospitati qui.
  • Teatro della Pergola: è il primo teatro in Italia. È il Teatro dell’opera di Firenze.

– 25 e 26 Novembre 2011
Firenze – Teatro Puccini
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 29 Novembre 2011
Vercelli – Teatro Civico
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 2 e 3 Dicembre 2011
Torino – Teatro L’Espace
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 12 gennaio 2012
Portoferraio (LI) – Teatro dei Vigilanti
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 13 gennaio 2012
Pomarance (PI) – Teatro dei Coraggiosi
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 14 gennaio 2012
Pontremoli (MS) – Teatro della Rosa
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 10 e 11 Febbraio 2012
Lugano – Teatro Cittadella
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 25 Febbraio 2012
Bari – Teatro Forma
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– dal 6 al 18 Marzo 2012
Roma – Teatro Ghione
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 24 Marzo 2012
Barga – Teatro dei Differenti
“Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”

– 27 e 28 Aprile 2012
Fiumicino – Teatro Traiano
“Poche idee e basta!”

 

Liberi di amare

La lettura è una buona abitudine che deve essere insegnata fin dall’infanzia. È uno dei migliori Hobby. Leggendo libri aumenta le nostre competenze linguistiche in misura maggiore. Si concentra principalmente su fonetica, vocabolario, capacità di lettura, fluidità di lettura e fonetici. Ci sono diversi tipi e metodi di tecniche di lettura basati sul lettore. Durante la lettura di libri, non si sente mai lasciato solo. Leggendo libri aumenta la potenza di concentrazione. Il cervello è stimolato a velocità più veloce. Ecco un modo fresco per migliorare la propria abitudine di lettura. Ci sono molti tipi di libri. In base all’interesse della persona, il libro da leggere può essere scelto.

Liberi di amare

E’ il titolo del libro di Laura Laurenzi. Un libro meraviglioso che vi consiglio di leggere. Il sottotitolo del libro è: ” Grandi passioni omosessuali del novecento”. Ma la cosa più interessante non è l’omosessualità di queste passioni. Ma la passione stessa. Ed è il coraggio di queste passioni, che mi ha appassionato. Perché è il coraggio di vivere il “dentro” e quindi anche il “contro”, l’altra faccia, di ogni sentimento, di ogni timore, di ogni “colpa”. Con la furia e l’impeto di chi non si sottrae mai, neanche una volta,all’opportunità doverosa di vivere tutto sé stesso …
Se ripenso alle volte in cui sento la maggioranza delle coppie chiamarsi reciprocamente:”Amò”…. Al vuoto totale di quelle voci.
Alla completa assenza di una qualunque reale vibrazione emotiva in quel suono. Quasi sempre un suono incolore, solito, sbadato. Non cercato, non pensato, non scelto. Usuale. Spesso sprecato …
Nel libro di Laura Laurenzi non ci sono solo passioni devastate e devastanti. Ma anche amori pacati, mai dubbiosi, fedeli. Presenti. Al limite del “servizievole”. Pienamente dediti.
Confesso che la passione tra Verlaine e Rimbaud toglie il fiato. Scuote le vene. Riattiva il flusso energetico che corre verso la conoscenza, verso il limite di se stessi. La definizione:” ci amavamo come tigri” …. la dice lunga sulla conflittualità che qualunque sentimento così potente genera. Ma il fascino straordinario di quell’esperienza intrisa di follia è la poesia luminosa con cui Rimbaud ci porge il suo caos. La sua dolorosissima interiorità. Laura Laurenzi lo ha definito: “un angelo furioso”. Perché era bello come un angelo.
Una sola volta nella vita mi è capitato di amare così. Avevo diciannove anni e amavo ancora senza sapere chi ero. E’ l’uomo che ha lasciato solchi che nessun vento ha cancellato. Ma io, in quel vento, ancora cammino …

 

Al TEATRO SAN RAFFAELE AL TRULLO. VIALE VENTIMIGLIA 6.

Al TEATRO SAN RAFFAELE AL TRULLO. VIALE VENTIMIGLIA 6.

Il Teatro San Raffaele si trova nel quartiere di trullo. Questo edificio ha due sale. Comprende la sala grande e la sala del cilindro. La sala grande ha circa 450 posti a sedere, mentre la camera cilindro ha una capacità di soli 90 posti a sedere. Ha ben facilitato slot di parcheggio, illuminazione, ecc. Ecco il link del Blog per sapere quanto è speciale.

Per ora è l’unico teatro dove sono riuscita a realizzare il mio progetto di portare lo spettacolo OUTLET in periferia. Nella quindicesima circoscrizione. Sono ben felice di poter iniziare. Sono sicura che sucessivamente a questo primo esempio, anche altre circoscrizioni, cercheranno di aderire. Il problema maggiore è l’assenza dei teatri. E quando i teatri ci sono, sono troppo piccoli (centocinquanta posti nelle ipotesi migliori). Io ovviamente mi sono offerta per fare lo spettacolo in qualunque altro luogo: palestre sale della asl e via dicendo. Ma ci sono ostacoli di qualunque tipo. Io comunque non demordo e vediamo che succede. Al trullo grazie a Gianni Paris, che è il Presidente della circoscrizione, intanto lo faccio. Andrà in scena venerdì alle 21, sabato alle 21 e domenica alle 17 e 45. Poi spero che si possa continuare ad essere presenti sul territorio …. Magari mi invento una specie di scuola che si può intitolare: occasioni di espressività. Non lo so. Ma mi piacerebbe lavorare con la gente. Non per insegnargli a fare l’attore, che tra l’altro non ne sarei neanche capace, ma per vedere che c’ha la gente dentro e che non tira quasi mai fuori …. Chi lo sa? Per ora sono scaldata da un’idea che è solo tale. Mi è venuta mentre scrivevo. Cioè avevo pensato già ad una specie di “studio collettivo” ma stasera scrivendo mi è venuta l’idea. Vedete tocca parlare per tirare fuori le idee. Cioè nel nostro caso stiamo scrivendo. Ma non so voi. Io quando scrivo i post è come se parlassi. Nel senso che scrivo per parlare. Voi direte:” ma perché non ti scrivi da sola?” Perché al punto di parlare da sola, grazie a Dio, ancora non ci sono arrivata

Scritto da Cinzia 06.02.08 01:25 | Permalink

Commenti

Brava Cinzia!
Trovo molto creativa e utile la tua idea della scuola : occasioni di espressità.Chi meglio di te lo può fare, chi meglio di te può trasmettere tanta conoscenza vera, che nasce da un’esperienza profonda di vita come la tua? Ti dò il mio sostegno interiore , vai!Tu sei di grande aiuto alle persone, perchè le aiuti a mostrare se stesse,ad avere il coraggio di essere se stesse e ,contemporaneamente, gli altri possono nutrirti con la loro calda umanità!
Laura Bolzoni

Scritto da: laura bolzoni | 06.02.08 01:58

Grazie Laura

Scritto da: cinzia leone | 06.02.08 07:56

SEI UNA GRANDE!!!
iniziativa lodevole, speriamo bene per il futuro …. ma si tratta di questo fine settimana?
vi prego fatemi sapere perchè vorrei far girare la notizia tra un po di amici!!!
Ti abbraccio
Stefania

Scritto da: Stefania | 06.02.08 08:31

Io sto qua, sta per nascermi una figlia ma a parte questo sono a disposizione!! ora cerco di capire se posso essere utile in qualche modo però…

Scritto da: Chiara | 06.02.08 11:18

Evviva!! Io e mia sorella veniamo sempre a vedere i tuoi spettacoli, ma quest’anno l’avevamo perso… così possiamo recuperare!! Lo sai che stanotte eri in TV (non riuscivo a dormire, eri vestita da antica Romana insieme a Pippo Franco, e dichiaravate guerra agli Alemanni…)
In bocca al lupo (ora telefono a mia sorella!!)

Scritto da: Lucia | 06.02.08 11:34

Cinzia..e che ne dici di Ostia? strutture per ospitare una personalità ce ne sono, anche piccoli stadi o ambienti sportivi.
Contatta Orneli e vedi che puoi fare.
P.S.
sono contento che reagisci così, e non prendo in considerazione le tue numerose sfuriate (copmprensibilissime) dettate dallo sconforto; so che sai reagire e, come me, stai un giorno su e uno giù.
ciao

Scritto da: Robertone one one | 06.02.08 12:41

Beh…ho mandato una email a Paolo Orneli.
Vediamo se risponde o no.
DAI CINZIA….NON SEI MICA SOLA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Scritto da: Robertone one one | 06.02.08 13:00

la tua idea Cinzia è strepitosa…è un successo assicurato e anche il titolo mi piace!!
e poi scherzi???? non è vero che non saresti all’altezza di insegnare a recitare..ANZI!!
se non ti dispiace vorrei con molto molto piacere essere LA PRIMA AD ISCRIVERMI alla tua scuola..
Forse mia figlia che è a contatto con tanti ragazzi può aiutarti….e anche io molto volentieri…

 

Scritto da: jol | 06.02.08 13:15

Robertone beato te che stai un giorno su e uno giù.
Io un’ora su e un’ora giù…

Scritto da: jol | 06.02.08 13:25

Cinzia carissima
che dire,leggo il tuo blog,sento la forza delle tue idee,la tua passione e smetto di commiserarmi,di lasciarmi risucchiare dal vuoto,dal buco nero che c’è dentro!
Posso solo dirti grazie per tutto quello che sei e che fai con il tuo lavoro e la tua umanità!
Con stima e affetto veri,ti bacio Gaetano

Scritto da: gaetano | 06.02.08 15:58

Cinzia carissima
che dire,leggo il tuo blog,sento la forza delle tue idee,la tua passione e smetto di commiserarmi,di lasciarmi risucchiare dal vuoto,dal buco nero che c’è dentro!
Posso solo dirti grazie per tutto quello che sei e che fai con il tuo lavoro e la tua umanità!
Con stima e affetto veri,ti bacio Gaetano

Scritto da: gaetano | 06.02.08 15:58

Info di servizio: ho provato (alle 17.00) a telefonare al teatro per i biglietti, , c’è un msg registrato che dice che gli uffici sono aperti dalle 15 alle 18 (?), in caso di chiamare un numero di cell. L’ho chiamato, e mi ha risposto una signora che ha detto ‘Se cerca il teatro S. Raffaele ci deve essere un msg in segreteria sbagliato’… mi sa che ero almeno la 100esima… Solo per dirlo….

Scritto da: Lucia | 06.02.08 17:23

ho provato a chiamare 20000 volte ma è sempre coccupato o non risponde nessuno…Cinzia!!!!!come cavolo faccio a prenotalli i biglietti!!!!!!

Scritto da: alice | 06.02.08 17:36

menomale che al mondo d’oggi individualista c’è qualcuno che pensa agli altri!!! grazie cinzia che esistono le tue idee ma quando li potrai usare anche a milano? baci giò

Scritto da: giovanni | 06.02.08 17:48

Ciao Cinzia e ciao tutti, passo per il saluto quasi-quotidiano 🙂
Questo è il primo sito al quale mi connetto appena ne ho la possibilità.

Grande Gianni Paris, allora…e oltrettutto il suo cognome, in sardo, significa TUTTI INSIEME, perciò chi meglio di lui poteva mettere su un’iniziativa così?

Baci!

p.s. perché non fai anche un corso interattivo via blog o via mail? Io mi iscrivo subito!!!

Scritto da: julia | 06.02.08 20:30

Lo SPETTACOLO OUTLET AL TEATRO SAN RAFFAELE ANDRA’ IN SCENA L’8 il 9 e il 10 FEBBRAIO. NON CI CREDERETE MA LA PIOGGIA HA ROTTO IL TELEFONO DEL TEATRO e forse domani mattina lo aggiustano. Non ho parole, abbiate pazienza e se gliela fate non rinunciate, ma solo se gliela fate. Il numero del cellulare, comunque dovrebbe funzionare e domani speriamo che sia funzionante anche il fisso del teatro … non so più che dì … giuro. Oggi la gente arrivava lì in macchina a prenotare … m’hanno detto che ci erano arrivati col tomtom

Scritto da: cinzia leone | 06.02.08 21:27

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:27

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:27

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:28

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:28

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:28

ciao cinzia..la gente ama andare a teatro!!!lo so che lo sai…ma io te lo confermo.Saremo domenica al San Raffaele un gruppo di 50/60 persone o anche più (anzi mi auguro davvero di più)e non vediamo l’ora di applaudirti!!A proposito ..che faccio prenoto la pizza anche per te dopoteatro?! vieni con noi??un abbraccio Liana

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:28

scusa cinzia,sono liana..deve essermi preso un attacco di 360 wolts e sono rimasta attaccata al tasto “invio” per una quindicina di secondi..cosicchè il mio commento si ripete all’infinito!!pardon..credo sia il caso che ne cancelli qualcuno…
sorry!!!Ora sarò rapidissima con quel tasto “assassino” …prometo
vadoooo ehhh!!???…ciao lian

Scritto da: LIANA | 06.02.08 21:35

Liana…alla fine, facendo un rapido calcolo, tu e il tuo gruppo sarete in 150!!! :)))

Cinzia, che bello! Ti hanno cercato così disperatamente da aver usato il tom tom! E’ tutto amore!

baci, notte

Scritto da: julia | 06.02.08 21:43

Davero!!! Non ci si crede … MAh …

Scritto da: cinzia leone | 06.02.08 22:54

Ma, anche io voglio andare domenica… me li lasciate 2 posti liana?

Scritto da: Lucia | 07.02.08 09:45

Ciao e grazie. Sono qui per la prima volta e ti ho vista nell’intervista allo specchio…Meravigliosa! Ma perchè la gente non è sempre uguale alla sua parte più vera? Avessi avuto pure la maschera di Zorro, invece che il trucco, saresti stata egualmente trasparente. Io come te cercavo uno spazio per dire e per informare, e condividere e sperare e incontrovertibilmente comunicare!Mi è venuto in soccorso il blog e tutto si è modificato.Qui hai trovato “l’angolo de Cinzia” e molto di più. Credo proprio che presto passerò ad applaudirti in scena.Ti ho riscoperta oggi e ne sono felice.Ti offendi mica se idealmente ti dico, a cuore aperto, ti voglio bene?! In questo momento, che sono Da sola e non Sola, a casa e con la l’influenza, tu e il mio gattone Zigulì mi avete fatto riempire il volto di un franco sorriso. Buona giornata!

Scritto da: Florianopolis | 07.02.08 14:58

Sono molto contento che Spettacoli di qualita’ arrivino al trullo .
Grazie a tutti coloro che hanno lavorato per questo.
Per Cinzia Leone, sono sicuro che la gente la accogliera’ a braccia aperte .
Cordiali Saluti
Bartocci Roberto

Scritto da: Bartocci | 07.02.08 15:10

Vi comunico che la sede del Teatro puo’ essere visualizzata con il sito
Paginegialle.it Visual
al centro inserite nel riquadro strade itinerari inserite “Roma” – altro riquadro successivo sotto ” cerca eventi “inserite viale ventimiglia- poi freccetta successiva cerca.Vi apparira’ la fotografia della strada .
Cordiali Saluti Roberto

Scritto da: Roberto | 07.02.08 15:26

Cinzia, non so se trovo ancora i biglietti, so solo che il telefono non funziona e se tutto va bene sabato sono a teatro….un bacione…ma posso passare a salutarti cosi mi porti fortuna per la gara??

Scritto da: alice | 07.02.08 15:33

TomTomRoberto :)))

Scritto da: julia | 07.02.08 17:36

Certo, anche con il Tom Tom
Ammetto che non sono aggiornato con la tecnologia

Scritto da: Roberto | 07.02.08 19:37

Certo, anche con il Tom Tom
Ammetto che non sono aggiornato con la tecnologia

Scritto da: Roberto | 07.02.08 19:37

Certo, anche con il Tom Tom
Ammetto che non sono aggiornato con la tecnologia

Scritto da: Roberto | 07.02.08 19:38

ATTENZIONE!!!!!!!!!!!
LA LINEA DEL TEATRO SAN RAFFAELE HA RIPRESO A FUNZIONARE E NON VOGLIO SENTIRE SCUSE;VI VOGLIO VEDER SVENTOLARE I BIGLIETTI!!!!!!!!!!!
Ciao Ragazzi…attaccatevi au telephon!

Scritto da: silvia | 07.02.08 20:02

Vorrei tanto andare anche io allo spettacolo ma sono un pò troppo lontana! Cinzia prevedi qualche data a Cagliari o dintorni? Così quando vado a trovare mammina potrei godermi un tuo spettacolo.Oppure ne hai abbastanza della Sardegna dopo “le ragioni dell’aragosta”? 🙂 Dai, anche gli stolti sardi hanno bisogno di persone come teeee! 🙂 Intanto in bocca al lupo per le prossime serate…anzi…mucha mierda!! 🙂

Scritto da: merimery | 07.02.08 20:44

CINZIAAAAAAAAAAAAA dajeeeeee sabato sto a teatroooooooo!!!!!!ce l’ho fatta!papà è andato a prenotarli oggi!!!!ci vediamo sabato!!!scusa se te lo richiedo ma posso entrà nei camerini?(smpr che ci siano)….volevo salutarti!

Scritto da: alice | 07.02.08 21:03

Certo che puoi passare a salutarmi Alice. Roberto Bartocci, grazie e spero di vederti. Grazie florianopolis. Ne ho un’altra di intervista allo specchio se non appesantisce( nel vero senso della parola, è un problema di mega) troppo il blog, la pubblicherò quanto prima. E a tutti gli altri, Silvia e roberto ovviamente compresi, GRAZiE. Spero di vedervi a teatro … altrimenti non vi preoccupate … ci vediamo la prossima volta. Molti abbracci cinzia e anche baci …

Scritto da: cinzia leone | 07.02.08 21:14

allora ci vediamo sabato….
p.s. non far caso se avrò una faccia distrutta ma verrò dagli allenamenti…bacioni
notte a tutti…!

Scritto da: alice | 07.02.08 21:44

Cinzia…c’è posto anche per me nel camerino?

Scritto da: jol | 08.02.08 11:33

ho letto oggi il tuo sfogo sul post precedente.
Non intervengo con nessunissimo sproloquio, ti abbraccio, se permetti, e mi associo alla tua decisa incavolatura. Per questo, e per questi io sono soprattutto incavolato. Auguroni per il tuo spettacolo al Trullo. Ormai se ne vanno. Quelli che verranno, non saranno certo migliori, qualunque essi siano, ci auguriamo soltanto che capiscano che è ora di smetterla di prenderci per i fondelli. Ciao Cinzia, ad maiora.

Scritto da: L’incavolato | 08.02.08 12:00

ieri sono stato al teatro ho prenotato due biglietti per domenica!!!!! arrivarci non e’ difficile altro che tom tom!!! il mio tom tom e’ la mia donna col tuttocitta’ in mano!!!!

Scritto da: valentino | 08.02.08 12:01

Più che incavolato mi sembri ingenuo. Io non sono affatto felice che “questi” come li chiami tu se ne vadano, perchè non ho nessuna fiducia manco negli altri ed ho una visione della politica che non è quella di un derby. Io ci ho creduto negli intenti politici e la mia rabbia non è contro questi o quelli . Ma contro la miseria umana degli esseri umani in genere che non vogliono essere costruttivi, pèrchè essere costruttivi è troppo impegnativo e richiede troppa energia e troppa fiducia e troppa voglia di lottare. Soprattutto richiede ONESTA’ verso il prossimo. Perchè vincere fottendo il prossimo non è una vittoria è una sopraffazione. Ma per sbrigarci, nella vita, e per continuare ad avere un’ottima idea di noi stessi, preferiamo pensare che gli altri siano miseri come noi. E che mantengano la propria coerenza non perchè abbiano davvero fatto una scelta, ma perchè nessuno gli abbia offerto quell’opportunità. Come la vuoi chiamare questa se non miseria? EH? Addirittura la mia coerenza è stata scambiata per un callo, tra l’altro neanche spiegato tanto bene …. in quanto callo!

Scritto da: cinzia leone | 08.02.08 17:06

Cinzia, che bello lo studio delle occasioni di espressività! Perchè non fai qualcosa che inglobi nei tuoi progetti anche Milano? Un bacione. Davide

Scritto da: Davide | 08.02.08 17:50

In bocca al lupo Cinzia!
Mi piacerebbe abitare a Roma solo per venire sempre ai tuoi spettacoli!!

Scritto da: guido vr | 08.02.08 18:10

Non fraintendetemi ragazzi,Roma è una città bellissima!
Era un complimento per Cinzia…

Scritto da: guido vr | 08.02.08 18:12

Sono strasicura che è andato tutto ok con gli spettacoli al trullo!!!!!!

Stavo rileggendo il tuo ultimo post. Riflettevo sul fatto che quando scriviamo parliamo..E’ vero, hai ragione tu quando scriviamo parliamo, però è anche vero che scrivendo furtivamente sul blog è più facile cadere in equivoci o malintesi. Ti faccio un esempio:
quando ti ho detto che a volte appari severa ed hai un “caratterino” era per farti UN COMPLIMENTO, in quanto sei una persona sincera che dice quello che pensa senza peli sulla lingua!!. Io odio la falsità, e con quelle parole, volevo solo esprimerti la mia grande stima nei tuoi confronti. ANCHE IO SONO SINCERA!! SEMPRE.
Io sostengo che bisogna essere sinceri SEMPRE, mantenendo comunque in ogni caso un grande senso di rispetto per le idee altrui.!!

Ma non so se sono stata capita per quello che volevo intendere. A voce puoi correggere una parola, un’espressione vale a volte più di una parola! e non vorrei che tu ti sia offesa, mi dispiacerebbe moltissimo.
Il fatto che comunque una persona continui a scrivere sul tuo blog è segno evidente di grande stima, simpatia, ammirazione….sono una tua fan altrimenti che scriverei a fare qui?

Però Cinzia ti chiedo una cosa. Secondo te LA SINCERITA’ PREMIA NELLA VITA?
Io dico …quasi MAI!!!

Scritto da: jol | 10.02.08 16:29

Tranquillissima Jol, non ci ho neanche pensato a offendermi. L’hai detto con una tale grazia e una tale pertinenza. Hai detto una cosa vera purtroppo. Ho un gran brutto carattere e pago un prezzo talmente alto per questo, che offendermi sarebbe inutile visto che tra l’altro tu hai detto un’altra cosa e questo l’ho detto io. Sono stata chiara mi pare, no??

Scritto da: cinzia leone | 11.02.08 00:28

E’ ovvio che ho finito il mess. precedente … sul cazzeggio. Per quanto riguarda la domanda: “secondo te la sincerità paga?” ti dico che questa è una domanda che potrei mettere nel rito del rodimento di culo, perchè è una di quelle domande senza risposta, che è veramente inutile fare. C’è pronta una bugia, per risposta, se vuoi: “sì, certo, sempre” e un dubbio: “A che serve essere sincero quando non lo sono gli altri?” Io qui la risposta ce l’ho. A che serve? Ad esserlo. Nel gioco del caos, in cui ognuno deve essere qualcosa.

Scritto da: cinzia leone | 11.02.08 00:40

Ho visto lo spettacolo al Trullo, grande! Io ho pensato questo che segue, l’ho già messo nel blog sbagliato…sorry. 🙂 ***** Outlet, ma chè significa? Figuratamente: sfogo; Commercialmente: Mercato, Sbocco, Vendita; Sostantivo: Sbocco, SCARICO… Già, il tanto fico punto di ritrovo per passeggiare, fare AFFARONI, e vestirsi alla moda con poco, altro non è che l’IMMONDEZZAIO del di tutto di più… Un’amica ci và periodicamente nella speranza di trovare un marito in saldo, uno con il bollino verde, “fuori moda…”, non uno con il bollino rosso, “difettoso alla produzione”, già verde… Rosso no! No?…però…rosso…?? Vabbè, poi si vede, magari ha solo pochi capelli, gli occhialoni da fesso di Clark Kent, basta che abbia le palle da urlo! Ehm ehm da urlo, capisci ammè 😉 poi se non se la svanga con le lampadine e l’asciuga capelli…stì cazzi! Per quelli c’è sempre il vicino di casa che in cambio si strafoga quegli orribili ciambelloni de coccio che nemmeno Clark digerisce, o il portiere mancettaro, l’amico servizievole e supertecnologico che mi pulisce il pc dai virus beccati dalla chat… Insomma, tutte le Frau, Fraulein che si rispettino, fanno dell’uomo con le palle un mito. Leggenda metropolitana, che si tramanda da madre in figlia, da nonna a nipote, e così nei secoli dei secoli…iii amen! C’era una volta un uomo con le palle… ma perchè poi solo uno? Semo na cifra de donne! Ma nun se pò clonà? Diteglielo agli inglesi che quà le pecore già ce l’avemo :-)) Poi un giorno, l’amica dell’outlet di prima, viene miracolta, e tiè, beccate sto pezzo d’uomo con le palle che nun se ne pò più! Anvedi oh…! Esiste!!! Però…è più basso di me…magrolino…vestito all’outlet…troppo vecchio…(se era troppo giovane se poteva fà… ;-)) insomma, se lo incrocio pè strada manco lo vedo!!! e già, e questo è il punto, MANCO LO VEDETE. Dunque esiste, ce stà ce stà…mortà! Però…nun se pò fà, oh! Se vive na volta sola…al massimo me lo sposo e poi lo scarico, così con le sue palle, me pio l’alimenti! 🙂 🙂 🙂 Aprite il cuore donne…non solo gli occhi… ***** Cinzia è stato un vero piacere scoprirti ieri sera. Ciao Franco.

Scritto da: Franco | 11.02.08 08:00

grazie della tua risposta Cinzia. A me nella vita non mi ha quasi mai ripagato la sincerità. Mi riprimetto sempre di essere più diplomatica, ma aimè non ci riesco.
NON HAI UN BRUTTO CARATTERE come non penso di averlo io. E’ BELLISSIMO essere così come siamo. ripeto BELLISSIMO e non conviene cambiare MAI perchè quando la gente intelligente capisce come siamo fatte poi ci AMA VERAMENTE!!! lo scotto purtroppo a volte si paga…ma chissene frega.
Non mi piace tenere dentro di me qualcosa che invece è bene esternare…

campio discorso

Ragazzi ho visto il film di Nanni Moretti….STUPENDO!!!!

Scritto da: jol | 11.02.08 09:30

era a proposito della tua frase “nel gioco del caos”

Ho visto CAOS LENTO

Scritto da: jol | 11.02.08 09:33

ma che cacchio dico!!!!

E’ CAOS CALMO!!!!

Scritto da: jol | 11.02.08 10:02

jol ma che bevi pure te??

Scritto da: mario | 11.02.08 11:12

HA HA hA è da stammattina che dico ai colleghi che ho visto CAOS LENTO …haha si vede che nun me viene proprio caos calmo..che ne sò..ma andate perchè è bellissimo…e poi la scena tanto scandalosa io proprio non l’ho vista. Io trovo più scandalose altre cose…famme stà zitta và cose..

Scritto da: jol | 11.02.08 12:45

Per caso mi sono accorta che c’è un certo Roberto che ha scritto l’8 febbraio 2008 nel post di gennaio 2006.
Mi sa che forse non ha capito come funziona……
ROBE’ noi siamo qui!!!

Scritto da: jol | 11.02.08 13:02

THE BEST Lo spettacolo al san raffaele venerdi 08/02, alla fine sembrava di conoscere Cinzia da tempo e non solamente da 2 ore
Complimenti anche per l’intrevista allo specchio e per tutte quelle idee
alla prossima

Scritto da: lorenzo68 | 11.02.08 14:19

Cara Cinzia ho visto lo spettacolo di sabato sei stata strepitosa. Mi ha colpito la risposta che hai dato ad una signora per il fatto che non ti fanno lavorare da 10 anni poi domenica guardando la tv del pomeriggio e vedere tutti quei personaggi che senza saper fare nulla riempiono il televisore guadagnando soldi e popolarità fà un pò rabbia. Dopo un sacco di risate mi hai fatto venire l’ansia, resisti oltre che bona sei una grande persona, ti voglio bene.

Scritto da: alessandro | 11.02.08 15:15

Grazie alessandro, grazie Lorenzo68, grazie Franco. Jol, il fatto di aver detto Caos lento, anzichè calmo è solo un lapsus. Tu il caos, probabilmente quelo che ti ha smosso Moretti,lo vivi con la sensazione che sia lento. Vedi, è per questo che è bello essere colpiti da un film, o da un momento artistico,qualunque esso sia. Inconsciamente ti ha suggerito quel tipo di emozione … Quando “succede qualcosa” possiamo parlare di arte…

Scritto da: cinzia leone | 11.02.08 21:34

IO C’ERO!!!!..anzi c’eravamo(non è plurale maiestatis..bada ben,bada ben …non mi permetterei tanto, ma eravamo un gruppetto di 70 anime)domenica pomeriggio al S.Raffaele.
Cinzia sei stata fantastica,così come l’atmosfera informale e confidenziale che sei riuscita a creare,dandoci prova di simpatia,bravura,intelligenza…ma soprattutto di sano “antidivismo”(solo tu potevi tenere uno spettacolo in quel modo…senza scomporti alle difficoltà…anzi facendone virtù)Grazie anche alla tua Lietta(cane che recita da attore..e non il contrario!!)è spassosissima ..(tale madre..tale figlia )
Vorrei anche dire qualcosa al mio amico Franco..di cui sopra..anzi per meglio dire
alla sua amica con la passione per l’OUTLET ed i MASCHI VERI(ovviamente ce ne sono molte),bene se non avesse già trovato quello che cercava, avrei avuto una grande idea,un fantastico suggerimento darle,che avrebbe conciliato le due cose:FIRME & PALLE!
Non so se ti ricordi dell’artista Graziano Cecchini che il mese scorso rovesciò migliaia di palline dalla scalinata di Trinità dei Monti…come ben saprai,qualcuno le ha raccolte e messe in vendita su eBay.La nostra cara “signorina” avrebbe potuto acquistarne due e con pochi euro…si sarebbe ritrovata accanto per la vita un paio di PALLE d’autore,con tanto di FIRMA e certificato d’autenticità!!!! Un bell’investimento..no??!!…E che vorrebbe di più dalla vita!!!!
ciaoooooo da Liana
(ricordo a Franco che gli debbo ancora un caffè!!!)
Proposito..Cinzia,hai impegni il 14 febbraio?
Noi per/contro S. Valentino ci facciamo una pizzetta

Scritto da: LIANA | 12.02.08 17:36

Spett. Cinzia Leone

Mi hanno raccontato che Sei stata Grande.
Ora mi domando e ti domando a quando il prossimo spettacolo al Trullo .
Una Novita’ . La possibilita’ di ampliare l’ingresso anche ai Diversamente Abili ne saranno felicissimi .Cordiali saluti ,Grazie

Scritto da: Roberto | 20.02.08 22:05

Roberto al San Raffaele i diversamente abili possono entrare. Non sò se tornerò presto al Trullo. Io cercherò di farlo. Ma non basto solo io. Comunque io adesso starò per un mese dall’undici Marzo al teatro dei Satiri, sempre con Outlet. E anche lì possono entrare. Aspetto tutti …

Scritto da: cinzia leone | 21.02.08 23:03

Carissima CINZIA LEONE
Grazie per tutte le indicazioni dei tuoi spettacoli e per le informazioni per i Diversamente Abili.
AUGURO A TE E TUTTA LA TUA FAMIGLIA UNA BUONA PASQUA
A PRESTO
ROBERTO BARTOCCI

Scritto da: Roberto | 21.03.08 19:02

SEI FANTASTICA CINZIA!!!!!!!! se fai questa cosa dello studio collettivo io vengo di sicuro! 😀

Scritto da: gioia | 29.03.08 11:08

 

Outlet per le zanzare

Outlet per le zanzare

Non sono sparita. Non ho abbandonato quest blog. Sono semplicemente inghiottita dalla scrittura nonchè concepimento di OUTLET, il nuovo spettacolo con cui debutterò al teatro Olimpico a Roma il 26 Novembre. Scrivere uno spettacolo non è qualcosa di facile da fare. Si tratta di una ricerca dettagliata su un particolare argomento. Le idee sono formulate per la prima volta su una carta. La fonte dell’ispirazione è variegata. Salta a qui per discutere con il pubblico di conoscere la loro somiglianza verso di esso. Infine, la decisione è presa e la ricerca su di esso è iniziata Scrivere un nuovo spettacolo è come ritornare ad una situazione primordiale, primitiva, bestiale. Non tene frega più di niente di niente tranne che la difesa del tuo territorio e della creatura che lo abita:OUTLET. Non dormi più, non mangi più, non parli quasi con nessuno a parte la persona con cui collabori e i pochi amici che hanno ancora la pazienza di sopportarti, visto che gli parli solo di questo o gli leggi le cose che hai scritto o li interpelli sulle cose che hai pensato sempre a proposito di OUTLET. Perchè comunque non pensi ad altro. Lentamente gli amici cominciano a sottrarsi perchè giustamente non ne possono più. L’altro giorno al parco, e questa è l’unica cosa che faccio obbligatoriamente ogni giorno per la piccola Lietta, perchè i diritti del cane li continuo a rispettare. Per un unico validissimo motivo: la amo.
Comunque dicevo che l’altro giorno al parco, siccome c’erano molte zanzare me ne sono uscita candidamente:”Con tutte queste zanzare ci saremmo dovute portare l’OUTLET” ovviamente volevo dire l’AUTAN. Ero con la persona che scrive con me Paola Cannatiello che dopo un mesto sorriso mi ha abbracciato dicendomi: “non ti preoccupare ormai manca poco alla fine”. E mentre mi spremo costantemente come un limone senza un attimo per riprenere fiato perchè l’ansia è troppa, mi tormento domandandomi:” ma starò a scrive una gran cazzata????” Pure sto post: ” ma sarà una gran cazzata?” Sono insopportabile è l’unica certezza che non è una cazzata

Scritto da Cinzia 07.10.07 16:24 | Permalink

Commenti

Cinzia non preoccuparti,se è una gran cazzata lo capirai subito, io porto sempre una cassetta coi pomodori marci a teatro…

Scritto da: mario | 07.10.07 18:22

Ma no va tutto bene, è normale, al tuo posto non mi preoccuperei.
PS: nel caso cominciassi a sentire le voci, quando sei sola e in silenzio, credo sia il caso tu prenda in considerazione l ipotesi di farti vedere da uno bravo. :-)))

Scritto da: rory | 07.10.07 18:49

oddio, un outlet di zanzare!!
Ti fanno lo sconto sul sangue che succhiano?

Scritto da: massi | 07.10.07 18:57

Cara Cinzia,è dalla notte dei tempi che un tuo spettacolo teatrale non passa per Merano ( BZ ). credi che mi dovrò rassegnare? Ciao Gianni.

Scritto da: gianni | 07.10.07 19:03

Ascoltarti potrebbe invece essere stato un gran piacere ed una bellissima esperienza…come nasce un testo,come evolve e si modifica,come ti coinvolge e ti costringe a pensare a cose che sorvolavi perchè la tua quotidianità ti immette su altre strade.Ecco,mostrare ad altri,anche estranei a volte al tuo ambiente,il percorso faticoso,i dubbi,i timori con cui convivi fino a che non sali su quel palcoscenico…bhè…credimi,è un gran bel regalo!

Scritto da: silvia | 07.10.07 19:16

Ascoltarti potrebbe invece essere stato un gran piacere ed una bellissima esperienza…come nasce un testo,come evolve e si modifica,come ti coinvolge e ti costringe a pensare a cose che sorvolavi perchè la tua quotidianità ti immette su altre strade.Ecco,mostrare ad altri,anche estranei a volte al tuo ambiente,il percorso faticoso,i dubbi,i timori con cui convivi fino a che non sali su quel palcoscenico…bhè…credimi,è un gran bel regalo!
Ti abbraccio forte e una leccatina a Lietta non ci sta male!

Scritto da: silvia | 07.10.07 19:20

‘A Mariooo nun portà i pomodori e manco i fichi d’india…portace du’ sospiretti al limone…grazie!

Scritto da: silvia | 07.10.07 19:23

le tue zanzare succhieranno anche il ns sangue a milano? faccelo sapè faccè sentì la tua piacevole puntura!

Scritto da: giovanni | 07.10.07 19:27

Oh mamma…due volte,pardon!

Scritto da: silvia | 07.10.07 19:27

Grande Cinziaaaaa 🙂
Non vedo l’ora di rivederti dal vivo!

Scritto da: Alessandro Maiucchi | 07.10.07 21:55

Silvia ok facciamo uno scambio?
Tu porti Antonio con un sacco pieno di Confetti di Sulmona e io ti porto quello che vuoi…e allo spettacolo dobbiamo sederci vicini e mangiare (e bere)…

Scritto da: mario | 07.10.07 23:11

A Mario e Silvia … già me lo volete fà diventà un fast food sto spettacolo?? … se lo sapevo aprivo una rosticceria

Scritto da: cinzia leone | 07.10.07 23:36

Non so che augurio fare, voi “soubrette” (ghghgh) siete superstiziose e ho paura di di dire la cosa sbagliata.
Mi auguro di cuore che sia un successone e conoscendoti, direi che non potrà che essere così… E poi, se pure se rivela una gran cagata, ahò, e c’hai provato! se campa ‘na volta sola…
Domani, per solidarietà, entrerò in un bar e con espressione costipata chiederò: scusi, dov’è l’outlèt?

Scritto da: Andrea Laforgia | 08.10.07 00:45

Il problema, Andrea è che te ne indicano uno sul serio. Meno male che negli outlet c’è il bagno. Negli outlet c’è tutto. Quindi potrai assecondare la tua esigenza … auguri e grazie

Scritto da: cinzia leone | 08.10.07 02:23

vabbè…ho capito…venimo a fà i fagottari all’Olimpico,famo finta d’annà fori porta.La birra però nun la portamo perchè fa fare il ruttino e nun sta bene ma ‘n ber cicchetto de quello bbono nun ce lo leva nisuno…vero Mariù?Dunque er bagno c’è…a scanso d’equivoci portamoce pure la carta igienica…nun se sa mai!Allora ce trovamo tutti er 26 novembre all’inaugurazione dell’Outlet e nun spignete tanto i posti so’ numerati!

Scritto da: silvia | 08.10.07 08:04

Ieri a Sky tg 24, circa le due e trenta, è andato in onda il programma FAD e ho visto con piacere Cinzia in una simpatica intervista e uno spezzoncino di Outlet. Mi ha fatto molto piacere. Il 26 novembre ci faccio il pensierino è un lunedì.
Ciao a tutti.

Scritto da: Peppaccio/Antonio | 08.10.07 09:25

Cinzia… io il biglietto l’ho gia’ comprato!!!!!!! Sei fantastica!

Scritto da: luca | 08.10.07 09:57

Non è grave Cinzia, no… no no… ricordati il 26 novembre di non esordire con “Cinzia Leone in: AUTAN”

Scritto da: Federica | 08.10.07 12:05

Grande Cinzia.. era ora che tornassi a scrivere, e scaccia ogni paura..
La tua ironia e la tua intelligenza sono tali che, come hai sempre dimostrato non potrai che centrare l’obiettivo..
Cinzia.. ma quando mai hai mollato il colpo tu? non farlo nemmeno stavolta.. e di sicuro scali anche questa piccola montagna.. un bacio e un abbraccio gigante!

Scritto da: viola100775 | 08.10.07 12:22

Dite che ce la faccio? Forse non è importante avere certezze, anche perchè è impossibile. L’importante è vivere e mettersi in gioco credendo in qualcosa fino al punto di rischiare … resta ovviamente il fatto che mi cago sotto (metaforicamente sia chiaro)

Scritto da: cinzia leone | 08.10.07 14:21

Ci saranno date al nord??
Ditemi di si,vi prego!!!

Scritto da: guido | 08.10.07 14:27

salve, se ti pu tranquillizzare non credo che tu scriva cazzate.
Magari potrai scrivere cose condivisibili o meno, ma cazzate no.
Il fatto di scrivere il post, penso che sia anche una piccola valvola di sfogo.
Daltronde scrivi a persone che ti stimano e che in maggior parte anche condividono il tuo lavoro e il tuo pensiero.
Per cui scrivi tranquillamente, non ti preoccupare ( daltronde il blog è tuo e ne fai quello che vuoi)chi leggerà saprà se rispondere o meno.
In bocca al lupo per la tua opera ( che è in fase finale),
tanti auguri di cuore
bruno

Scritto da: bruno gualdi | 08.10.07 14:39

Con noi ti puoi sfogare fin che vuoi 🙂

Scritto da: larvotto | 08.10.07 14:42

Cinzia….ma sotto dove?…metaforicamente, è ovvio!!!

Scritto da: Robertone one one | 08.10.07 15:46

beh, outlet? sei mai venuta a quello di serravalle scrivia? io ci abito vicino… teribbbile! un sacco di aneddoti se tu ci passassi… uno spu(n)to infinito! una marea di capannoni industriali rivestiti e decorati a mo’ di finto borgo italico…L’ingresso sembra un cimitero monumentale!!! Ciao grande! Stefano

Scritto da: stefano | 08.10.07 18:44

Ciao Cì…
già il nome: OUTLET ….mi ispira….
come stai??? da quanto leggo esaurita a mille!!! FANTASTICAMENTE nevrotica ma del resto non saresti altrimenti!!!! TI ADORO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
PS_ Sto cacchio di tuo spettacolo (STRANA FORTE LA GENTE!!!!!!!!) me dici ndò lo trovo?????????????????? Ti stresso fino all’osso!!!!! Te VOjo BBENE!!!!!!!!!!!!

Scritto da: Daniele | 08.10.07 19:37

Innanzitutto grazie a tutti. Quando scrivo un post come questo è ovvio che cerco di dare delle informazioni su quello che sto facendo e che cerco di farlo dicendo la verità nella chiave più ironica possibile. Ma soprattutto che cerco di comunicare che dietro qualunque obiettivo c’è molta paura e che quindi avere paura è normale e va messo in conto. E’ un invito affinchè anche voi possiate trovare il coraggio di realizzare i vostri obiettivi sapendo che avere paura di non farcela è il minimo che possa accadere. Quindi in realtà è un umile tentativo di mettersi a nudo per gli altri. E’ come dire che qua nessuno è superman e che quindi è sempre il caso di provare a muoversi verso noi stessi senza temere di scoprire cose che preferiremmo non sapere, per esempio che a volte ci sentiamo incapaci anche se non lo ammettiamo neanche con noi stessi. Cerco di farlo con leggerezza prendendomi per il culo da sola perchè è ovvio che ho paura ed è giusto che io ce l’abbia. Sto scrivendo uno spettacolo. A che servirebbe farlo se sapessi come va a finire. Non servirebbe nè a me nè a voi. Sarebbe uno spettacolo assolutamente scontato. E uno spettacolo scontato sarebbe insopportabile. Senza rendermene conto ho parlato di sconti. E’ l’argomento principale di OUTLET. Con molto molto affetto cinzia

Scritto da: cinzia leone | 08.10.07 21:55

A proposito delle vostre domsnde a Daniele rispondo che probabilmente lo metterò in vendita insieme a “poche idee ma molto confuse” appena sarà tutto pronto per essere editato e a Guido rispetto alle date al nord, ci stiamo lavorando appena le so le pubblico giuro … ciao e grazie

Scritto da: cinzia leone | 08.10.07 21:59

Cinzia nun te scordà che a me me serve pure Paolina!Uno scontato abbraccio.

Scritto da: silvia | 09.10.07 07:05

Ho già segnato il 26 novembre sull’agendina! Ti voglio bene, Cinzia|

Scritto da: manuela | 09.10.07 07:32

Luca, come fai ad avere comprato il biglietto? a me dicono che a Roma iniziano a venderli a fine ottobre.
Che mistero è?
ciao

Scritto da: Robertone one one | 09.10.07 10:31

Eh no….e che li vendono sottobanco,bagarinaggio,borsa nera?Comunque noi del blog volemo lo sconto comitiva!

Scritto da: silvia | 09.10.07 10:54

Luca…tutto risolto.
Posti prenotati.
Per Cinzia; dato che parli di Outlet, anche tu metterai in vendita i tuoi “prodotti” delle passate stagioni in saldo?
Che ne so…potresti passare a fine spettacolo tra le poltrone a distribuirli in sala come fanno quelli dei gelati/popcorn al cinema.
Vuoi mettere? un programma registrato consegnato col sorriso dall’artista stesso!!!!
Pero’ portate la macchinetta del BANCOMAT…cosi’ nun te mettono la scusa che non hanno soldi spicci!!!

Scritto da: Robertone one one | 09.10.07 11:34

A Ci’ sono Jolanda del piede rotto. Ma quanta gente ti vuole bene!! ci sarà pure un motivo!! vai tranquilla anche questo spettacolo sarà un successone perchè sei sempre troppo forte. Troppo vera troppo brava
ciao

Scritto da: jolanda | 09.10.07 13:31

ciao a voi ed è inutile ripetere GRAZIE ma lo ripeterò perchè è il minimo che possa fare. Buonanotte e un abbraccio. sò cotta come un abbacchio.Ho fatto la foto per i manifesti e i retrobus. A me me fa ride …

Scritto da: cinzia leone | 10.10.07 00:06

A jolà come va il piede?

Scritto da: cinzia leone | 10.10.07 00:06

Ciao Cinzia, sono quello di Barcellona. Hai fatto bene a dire con anticipo quando debutti cosi posso comprare il biglietto aereo per tempo. Tranquilla, sicuramente non sarà na cazzata…La comicità sta certamente nel testo ma soprattutto nelle capacità interpretative dell’attore e tu di quelle ne hai da vendere. Tu se vuoi far ridere riesci a farlo anche leggendo le previsioni del tempo. Un bacio a te e Lietta e a presto. PS: se vuoi aiuto coi testi io prima di trasferirmi qui ho avuto un OUTLET per 3 anni in Italia :-)))))

Scritto da: Alessio | 10.10.07 12:28

Fattoooooooooo
Ho comprato il biglietto aereo e anche il biglietto per sabato sera 1 dicembre!!!
Sono troppo contento. Arrivooooo

Scritto da: Alessio | 10.10.07 21:59

Alessio GRAZIE!!! Ma non hai comprato il biglietto aereo solo per venire a vedere me VERO???!!!
Se ho bisogno di notizie sugli outlet è chiaro che mi rivolgo a te ma mandami il tuo indirizzo mail … un abbraccio immenso cinzia che ti aspetta …

Scritto da: cinzia leone | 10.10.07 22:27

Cara Cinzia, ma certo che l’ho comprato solo per venire a vedere te!!! Arrivo sabato e vado via domenica 🙂
Che te credi…pure tu c’hai i fans che ti vengono a vedere apposta dall’estero mica solo Madonna o le Spice Girls!!! Come dici sulla pagina principale del blog…sei bona pure tu!!!
Cmq nessuna velleità sessuale…tranquilla sono gay e quindi non ti salto addosso, per me rimani solo una gioia della vita per gli occhi e per le orecchie :-)))
Eccoti la mia mail: alexraco1@gmail.com
Un bacio e a prestissimoooooooooo

Scritto da: Alessio | 11.10.07 12:55

Sei matto come una zucchina ma ovviamente GRAZIE è poco, giuro! Se non mi vieni a trovare in camerino … ci rimango di merda … sappilo. Con affetto, gratitudine e incredulità infinite … ma come è possibile? … Sei sicuro???!! Bhòòòòò … cinzia prostrata …

Scritto da: cinzia leone | 12.10.07 00:06

Vedi che riesci a far ridere anche scrivendo su un blog??? Te l’ho detto che la comicità ce l’hai nel sangue! Quindi pure se sarà na cazzata (ovviamente non lo sarà) farai come al solito morire tutti dal ridere!
E questo non è da poco. Saper regalare momenti di divertimento, allegria, spensieratezza e allo stesso tempo riflessione intelligente su quello che ci circonda, migliora la nostra esistenza. O almeno la mia.
Ne parlavo proprio ieri con la mia migliore amica (che ovviamente viene a vederti pure lei, dato che ci fai morir dal ridere sin dai tempi de Le Finte Bionde e la TV delle ragazze) e le dicevo che ero FELICE perchè sapevo di poter venire a vederti.
Lo penso davvero, credo che la felicità sia fatta di piccoli momenti come questo, che poi un domani saranno dei fantastici ricordi.
Per restare in tema con Outlet, momenti come questo rendono molto più felici piuttosto che comprare la nuova borsa o il nuovo capo firmatissimo, che dopo una settimana manco lo caghi più (ops…se possono di le parolacce sul blog?).
Il problema è che di Cinzie Leone ne esistono poche (anzi solo una!) mentre il mondo è pieno di schifose borsette che costano più di 4 o 5 stipendi (e la maggior parte so pure de plastica) che fanno la felicità solo dei pigri stilisti ricchissimi che ormai manco le disegnano più loro!
Magari cominciassimo tutti a rendercene un po’ conto…che vale molto di più un giorno di sole o una tazza di caffè bevuta in terrazza, una bella pizza o una carezza al tuo cane piuttosto che un paio di jeans pagati 40 volte di più solo perchè hanno il nome di 2 checche viziate (l’ho detto che sono gay quindi non è politically scorrect!!!)
Quindi GRAZIE a te di essere quello che sei: una forza della natura e un omaggio alla vita.
Ci puoi giurare che ti vengo a trovare in camerino!!!

PS: A tutti voi che comprate roba firmata…non è na critica! Pure io la compro e me ce so voluti 4 anni d’analisi pe uscì da sta dipendenza. Finalmente mo me compro solo quello che me piace, firmato o no!

Scritto da: Alessio | 12.10.07 10:56

Cianzia, non ti preoccupare quando fai uno spettacolo, sei forte di tuo, e come disse mio nonno vedrai che per l’esame spaccherai il culo ai passeri diceva sempre.) Son stato a vederti con rodimenti e me so piegato da ride… ma pure io certe volte faccio battutacce a zero con gli amici e ti assicuro che una buona risata è sempre meglio di mille parole. Comunque io pure mi prendo sempre Percul per la mia voce bassa ). Un salutone e un abbraccio ciao a Bella)

Scritto da: simone | 12.10.07 11:21

Ahhh e qui si torna al famoso e diffusissimo Percul!Però Cinziè nun je spaccà niente ai passeretti te prego…ma che j’avranno fatto de male al nonno de Simone?Qualche caccchina,e che voj che sia..Lipu pensace tu,salvace l’uccelli che ce n’è di bisogno!
Un saluto a tutti specie a Simone.

Scritto da: silvia | 12.10.07 12:12

tranquilla, sei una grande

Scritto da: bene | 12.10.07 13:37

tranquilla, sei una grande

Scritto da: bene | 12.10.07 13:37

salve, tanto per fare solo due ” chiacchere” in compagnia, mi collego e rispondo al post di ALESSIO del 12/\10
personalmente ho risparmiato 4 anni di analisi perchè in tutta la mia vita me ne sono sepmre fregato delle apparenze e della moda, credendo già da bambino che è importante quello che sei e non come appari.
quanto hai inculcato in testa questo pensiero, vivi in altro modo.
Ricordo che da giovane, per la mia sbadataggine nel vestiario a volte capitava che per appuntamenti importanti ( donne!) non avessi niente da mettere, i soliti 4 stracci. Chi se ne frega, andavo così com’ero, e a volte ti assicuro facevo anche delle misere figure. non che mi mancassero i soldi, era ed è proprio che della presenza me ne fotto, quando sono pulito ( importante) tutto va bene.
così è anche per gli altri prodotti, se dipendesse da me la pubblicità ( intesa quella del giorno d’oggi) avrebbe poca vita.
Ho sempre invidiato i cinesi dell’epoca di Mao ( non come politica) vestivano tutti con quel pigiamino verde uguale, e chi se ne frega erano coperti e tanto bastava.
Sono contento che tu sia riuscito a cambiare ( anche con 4 anni di analisi) il tuo modo di vedere le cose.
saluti
bruno

Scritto da: bruno gualdi | 12.10.07 15:26

bho secondo me so’malati questi che non riescono a vivere senza la marca. e se non c ‘hanno i soldi si fiondano nell’Outlet più vicino…
Una volta 2″amici” mi ci hanno trascinato , a me sembrava di stare in un cimitero per vestiti o in una clinica per psicotici…e poi mi fa ridere che se va di moda si mettono pure un paio di jeans col tubo di scappamento nel culo…

Alessio fai bene a volare per vedere Cinzia!!
Le compagnie aeree dovrebbero fare dei pacchetti volo+spettacolo di Cinzia!

Silvia ma te hai prenotato il biglietto??

Scritto da: mario | 12.10.07 17:59

Ciao Cinzia…..e nò questa non dovevi farmela!!
Oramai è certo , il 26 novembre scenderò a terra nei pressi di Roma e non mancherò al debutto di “Outlet”…….in culo alla balena
Un …Capitan…impaziente!

Scritto da: Capitan MOHéTA | 12.10.07 19:59

Cinzia! io ti ho vista un anno fa a Roma al teatro Italia, non mi sono mai divertita tanto ad uno spettacolo nella mia vita, fantastico.. porterai Outlet dalle parti di Venezia?? un abbraccio

Scritto da: Rì | 12.10.07 20:56

Cinzia! io ti ho vista un anno fa a Roma al teatro Italia, non mi sono mai divertita tanto ad uno spettacolo nella mia vita, fantastico.. porterai Outlet dalle parti di Venezia?? un abbraccio

Scritto da: Rì | 12.10.07 20:56

Cinzia! io ti ho vista un anno fa a Roma al teatro Italia, non mi sono mai divertita tanto ad uno spettacolo nella mia vita, fantastico.. porterai Outlet dalle parti di Venezia?? un abbraccio

Scritto da: Rì | 12.10.07 20:56

scusate se il mio mess appare 3 volte… non volevo! è il mio pc che non capisce i miei clic.. stasera non siamo empatici

Scritto da: Rì | 12.10.07 20:59

Per Cinzia:
Ti regalo un C.Trenet d’annata!Clicca su questo link: http://www.youtube.com/watch?v=a0EqYOsEcYA

Scritto da: silvia | 13.10.07 16:34